Tutti i bambini di BO

Sedia per l’ufficio: come scegliere quella giusta

Rispetto al passato, la tecnologia e l’ergonomia sono venute in nostro soccorso per non subire danni fisici mentre siamo a lavoro.

Capire che la sedia da ufficio che stai usando non fa al caso tuo è molto semplice…basta notare se avverti mal di schiena! La sedia da ufficio è un accessorio fondamentale sia per stare bene fisicamente sia per lavorare al meglio. Otto ore nella stessa posizione, infatti, devono essere ammortizzate senza creare troppi danni.

Ma che danni? La colonna vertebrale subisce una pressione stando in una posizione sedentaria, le ossa diventano più rigide e le spalle si chiudono proprio perché non è una posizione naturale. Leggi questa guida per capire come scegliere la sedia per ufficio che fa al caso tuo, dello shop online Evocasa. La tua schiena ti ringrazierà. 

Tipologie di sedie

Ogni sedia ha una sua specifica funzione.

Dalla sedia da gaming a quella ergonomica, alla sedia ortopedica ognuna è dotata di un proprio compito, di un proprio materiale, ma soprattutto di un proprio schienale!

La scelta dello schienale – alto o basso – è fondamentale e non è meramente estetica. Scegliere lo schienale alto vuol dire supportare non solo tutto il corpo, ma anche il collo.

Se vuoi rinnovare, ad esempio, la tua postazione da lavoro devi tenere conto che la scelta della sedia dev’essere commisurata anche alla dimensione della scrivania – alla sua larghezza e altezza. Inoltre, se sei una persona di statura bassa si consiglia di abbinare sempre la sedia ad un poggiapiedi per agevolare il corretto flusso della circolazione sanguigna.

Sedia da gaming

È la sedia comoda per eccellenza, così comoda da far volare il tempo in ufficio.

Oltre ad essere dotata di un design ipertecnologico, il benessere che dà alla colonna vertebrale è innegabile sia per la regolazione dell’altezza sia per l’inclinazione della seduta.

La sedia da gaming è molto colorata ed ha dei dettagli in contrasto, quindi, devi cercare di abbinarla il meglio possibile alla tua scrivania.

Inoltre, presenta lo schienale alto che ti permetterà un buon appoggio anche del collo.

Sedia ortopedica

La sedia ortopedica ha il fine di essere una validissima alternativa a tutti i tuoi dolori alla colonna vertebrale.

Con questa tipologia di sedia potrai mantenere una postura corretta e dritta della colonna, grazie ai braccioli, al sedile leggermente curvato e alla sua struttura stabile.

Se devi restare seduto per molte ore, questa è esattamente la sedia che per te perché ha non solo l’obiettivo di farti lavorare comodamente e senza dolore, ma ha anche un design correttivo della tua posizione solita.

Sedia ergonomica

Senza questa tipologia di sedia potresti avere dolori muscolari e alle articolazioni a lungo andare. Anche le sedie ergonomiche migliorano la tua struttura, esattamente, come la sedia ortopedica, e questo perché sono inclinate nella parte avanti – quindi tra le cosce ed il tronco – per ridurre la pressione sui dischi vertebrali.

Anche queste sedie aiutano a dare sollievo al dolore, ad avere un minor affaticamento e maggior comfort poiché garantiscono la distribuzione equa del peso tra schiena, gambe e polpacci.

Inoltre, lo sapevi che le sedute ergonomiche permettono di rinforzare i muscoli sia a livello addominale sia quelli della schiena? Questo perché il tuo corpo non è completamente appoggiato allo schienale e questo permette ai muscoli di fare “palestra” da seduti.

Dopo questa breve guida, scegli la sedia che fa più al caso tuo, ed inizia a lavorare con piacere!