Tutti i bambini di BO

Pulizia dell’auto: cosa fare

Prendersi cura della propria auto è importante. Bisogna occuparsi sia della manutenzione delle parti meccaniche, tramite revisione, sia della pulizia. Ogni tanto, infatti, sarebbe bene effettuare una pulizia approfondita del proprio veicolo specialmente se lo si usa quotidianamente. 

Portare la macchina in un autolavaggio è sicuramente la soluzione più comoda ma anche quella più dispendiosa quindi, se non ti va di spendere soldi per pulire la tua auto, dovrai cavartela da solo. Ti basterà avere un po’ di tempo e pazienza e potrai ottenere degli ottimi risultati. Vediamo di cosa avrai bisogno e cosa dovrai fare per lavare al meglio la tua automobile. 

Consigli per la pulizia dell’auto

Prima di iniziare a pulire la propria automobile, bisogna procurarsi i prodotti adeguati quindi ti conviene fare un salto sul sito di Giordano Jolly per trovare tutto ciò di cui hai bisogno per la cura della tua macchina. Quando selezioni i prodotti che ti servono ricordati che dovrai occuparti sia della pulizia interna che esterna del veicolo che prevedono passaggi completamente diversi.

  1. Pulizia degli interni

Quando si procede alla pulizia degli interni bisogna innanzitutto svuotare l’automobile levando anche i tappetini. Per prima cosa bisogna levare la polvere e i piccoli residui come briciole o sassolini; in questo compito ci viene in aiuto un grande alleato: l’aspirapolvere. Una volta terminata questa fase, bisogna pensare al lavaggio della tappezzeria che cambia in base al tipo di materiale con cui sono fatti gli interni dell’auto, in particolar modo i sedili. Se ti trovi di fronte a dei sedili in pelle, allora dovrai acquistare un detergente apposito e applicarlo delicatamente con un panno umido; se invece i sedili sono di stoffa, allora potrai procedere usando del comune sapone con acqua e strofinare con una spazzola dalle setole morbide.

Il segreto è di non usare troppa acqua in modo tale che i sedili si asciughino da soli senza problemi. 

  1. Pulizia degli esterni

Per quanto riguarda gli esterni dell’autovettura, il procedimento è molto più semplice. Basta munirsi di secchi d’acqua, sapone detergente e spugne. Ti basterà bagnare l’auto con la soluzione di acqua e sapone ed utilizzare la spugna per eliminare lo sporco. Ovviamente dove la sporcizia è più persistente avrai bisogno di sfregare bene con la spugna, assicurati però di esercitare una pressione non troppo forte e di evitare spugne abrasive. Non vogliamo certo la carrozzeria si graffi; lo stesso vale per i vetri. 

Dopo la pulizia si può anche lucidare la macchina passando della pasta leggermente abrasiva per eliminare eventuali imperfezioni e, in seguito, usare del polish o della cera per renderla splendente.

Infine bisognerebbe pulire anche i fanali. Per questi ultimi esiste una tecnica molto semplice ma efficace che prevede l’uso del dentifricio. Ti basterà infatti spargere il dentifricio sui fanali e strofinare con un panno; lascia agire qualche minuto e risciacqua con un panno umido. Otterrai un risultato sorprendente.   

Come vedi lavare l’auto in autonomia non è un’impresa ardua e può diventare anche un modo per passare il tempo in maniera fruttuosa. Ovviamente se ti trovi davanti ad interventi di manutenzione e pulizia particolari, sarebbe meglio affidarsi ad uno specialista per evitare di commettere qualche grave errore. In caso contrario sentiti libero di prenderti cura del tuo veicolo in modalità fai da te.