Tutti i bambini di BO

Biancheria letto: come sceglierla

Scegliere la biancheria per la casa è una di quelle attività da non prendere sotto gamba. La biancheria è uno dei dettagli che definisce la personalità della nostra casa, quindi merita le stesse attenzioni che siamo soliti dedicare all’arredamento o ad altre componenti. 

In particolar modo, quando si parla di biancheria, ci si riferisce più spesso alla camera da letto, il luogo che ci accoglie alla fine di una lunga giornata o, semplicemente, il rifugio dove rilassarsi e allontanare lo stress. La scelta dei componenti, dei colori e dei materiali è fondamentale per creare un insieme armonico. 

Tra i vari brand del settore, uno su cui fare affidamento è Losenti. Oltre ad avere una vasta gamma di prodotti, giovani e di tendenza, Losenti è molto attento all’ambiente infatti, tutto viene creato all’insegna della sostenibilità coinvolgendo in prima linea il cliente attraverso il programma “ricicla”. 

Tornando alla parte pratica, gli elementi da acquistare per avere un letto completo sono sicuramente: il coprimaterasso, il lenzuolo con angoli, il lenzuolo senza angoli, i cuscini, le federe e tutto il set per affrontare la stagione invernale come il copripiumino, il piumino e la trapunta.

Prima di comprare tutto il necessario è importante non dimenticarsi di prendere le giuste misure del letto per fare in modo che la biancheria ci vada perfettamente. 

Per quanto riguarda i colori ovviamente la scelta è soggettiva, andranno prese tonalità che si abbinano magari al resto dell’arredo oppure sfumature che sono semplicemente di nostro gradimento. In generale, con il bianco non si sbaglia mai, soprattutto se si vuole restare sul classico; le ultime tendenze, invece, favoriscono i colori pastello, e se si vuole osare, si possono scegliere lenzuola a fantasia. 

Quello su cui invece non si discute sono i materiali di cui si compongono le lenzuola. I materiali non lasciano spazio all’immaginazione, bisogna scegliere quelli di qualità per garantire che l’ambiente sia accogliente, fresco e profumato.  

Tra i tessuti migliori abbiamo:

  1. Cotone: è tra i tessuti più comuni quando si parla di biancheria. Rispetto ad altri è leggero e traspirante e si adatta a qualsiasi tipo di stagione.
  2. Raso: è un tessuto elegante, leggero. Meglio usarlo d’estate.
  3. Flanella: è calda e accogliente, perfetta per le serate più fredde.
  4. Lino: un tessuto estremamente leggero e fresco, altamente traspirante ideale, anche questo, per le stagioni più calde.  

Infine è possibile giocare con i cuscini e le federe che conferiscono al letto un tocco finale. Oltre ai cuscini per dormire, si può valutare l’idea di apporre dei cuscini quadrati che, sovrapposti, rappresentano una forma di ornamento che va levata nel momento in cui si disfa il letto per la notte. 

Le combinazioni e le possibilità per arredare il proprio letto sono praticamente infinite, non resta che sperimentare e trovare lo stile che più si addice.