Abbigliamento bambini: moda mare

Il momento della preparazione delle valigie per le vacanze estive è sempre motivo di ansia e di dubbi soprattutto per una neo mamma che deve pensare a tutto quello che serve, cercando di eliminare il superfluo per contenere il volume dei bagagli.
Per preparare in maniera intelligente il corredo da portare al mare è consigliabile fare mente locale al tipo di giornate che plausibilmente si trascorreranno al mare, pensando alla possibilità o meno di poter lavare le cose (lavatrice in appartamento, lavanderia, ecc) o se si dovranno prevedere un numero adeguato di cambi calcolati in base ai giorni di permanenza in villeggiatura.
E’ importantissimo per l’ abbigliamento dei bambini avere tanti costumi da usare in spiaggia e in piscina per fare numerosi bagnetti e per consentire un immediato cambio soprattutto ai bimbi più piccoli con la pelle estremamente delicata. Poi bisogna pensare ad un certo numero di completini leggeri (short e gonna, canottiera e maglietta) da indossare per andare in spiaggia, per le passeggiate o per le cene informali in compagnia.
Per la notte sono da preferiri pigiami corti, mentre per far fronte a qualche giornata di brutto tempo è sufficiente avere una maglia di cotone a maniche lunghe, una felpa non troppo pesante (meglio se con il cappuccio) ed eventualmente un leggerissimo impermeabile, ripiegabile e poco ingombrante.
Se si prevedono occasioni speciali potrebbe essere utile anche un cambio più elegante, quando si viaggia è importante avere tantissimi cambi.
Ovviamente nella valigia di un neonato i capi di abbigliamento che non possono mancare tanti bodini, magliette e mutandine da consentire il cambio della biancheria ogni volta che risulta necessario. Bisogna considerare il fatto che il caldo fa sudare molto anche i più piccoli e che la biancheria intima è la prima cosa a contatto con la pelle.
Come accessori sono indispensabili le ciabattine, i sandali, gli occhiali con lenti protettive, un cappellino con visiera o a tesa larga, cuffia ed occhialini per i piccoli nuotatori già esperti.
Per completare il bagalio bisogna munirsi di un telo in buona spugna, un’ottima crema solare ad alto fattore protettivo, i medicinali abituali e qualche rimedio in più specifico per le ustioni e le punturine di insetti e zanzare.
Per visualizzare correttamente quanto può servire al bambino durante la vacanza è preferibile sistemare l’occorrente su un’ampia superficie sgombra, come il letto o il ripiano del tavolo, per constatare con facilità se la composizione del bagaglio è corretta ed equilibrata.
Per chi viaggia in auto per raggiungere la destinazione di mare, infine, è consigliabile tenere a portata di mano un cambio e un pò di salviette umidificate per far fronte agli imprevisti e alle emergenze.